Art. 164. Sistemazione del carico sui veicoli.

(v. art. 202 per nuove misure per il pagamento in misura ridotta)

Comma/violazione     
  Sanzione amministrativa   
Sanzione amm.va accessoria

c.8.

Mancata osservanza delle disposizioni relative alla sistemazione del carico dei veicoli

- carico sistemato male

- sporgenza longitudinale anteriore del carico

- sporgenza longitudinale posteriore del carico

- sporgenza laterale di oltre 30 cm

- sporgenze laterali non segnalate e difficilmente percepibili (sbarre, pali, ecc.)

- traino o trasporto di carichi striscianti sul terreno

- carico sporgente longitudinalmente non segnalato, o segnalato con pannello non conforme al tipo approvato, o segnalato insufficientemente (un solo pannello)

- trasporto di carico sporgente senza adottare tutte le cautele idonee ad evitare pericolo per gli utenti della strada(1)

 

pagamento di una somma da

€ 84 a € 335

Pagamento in misura ridotta

(entro 60 gg)

€ 84

 

Ritiro immediato della carta di circolazione e della patente.

9. Il veicolo non può proseguire il viaggio se il conducente non abbia provveduto a sistemare il carico secondo le modalità stabilite dal presente articolo.

Nel caso trattasi di veicolo a motore, l'organo accertatore, oltre all'applicazione della sanzione di cui al comma 8, procede al ritiro immediato della carta di circolazione e della patente di guida, provvedendo con tutte le cautele che il veicolo sia condotto in luogo idoneo per la detta sistemazione; del ritiro è fatta menzione nel verbale di contestazione della violazione.

I documenti sono restituiti all'avente diritto allorché il carico sia stato sistemato.

Patente a punti:

in detrazione 3.

 

(1) 1. Il carico dei veicoli deve essere sistemato in modo da evitare la caduta o la dispersione dello stesso; da non diminuire la visibilità al conducente né impedirgli la libertà dei movimenti nella guida; da non compromettere la stabilità del veicolo; da non mascherare dispositivi di illuminazione e di segnalazione visiva né le targhe di riconoscimento e i segnali fatti col braccio.

2. Il carico non deve superare i limiti di sagoma stabiliti dall'art. 61 e non può sporgere longitudinalmente dalla parte anteriore del veicolo; può sporgere longitudinalmente dalla parte posteriore, se costituito da cose indivisibili, fino ai 3/10 della lunghezza del veicolo stesso, purché nei limiti stabiliti dall'art. 61.

3. Fermi restando i limiti massimi di sagoma di cui all'art. 61, comma 1, possono essere trasportate cose che sporgono lateralmente fuori della sagoma del veicolo, purché la sporgenza da ciascuna parte non superi 30 cm di distanza dalle luci di posizione anteriori e posteriori. Pali, sbarre, lastre o carichi simili difficilmente percepibili, collocati orizzontalmente, non possono comunque sporgere lateralmente oltre la sagoma propria del veicolo.

4. Gli accessori mobili non devono sporgere nelle oscillazioni al di fuori della sagoma propria del veicolo e non devono strisciare sul terreno.

5. È vietato trasportare o trainare cose che striscino sul terreno, anche se in parte sostenute da ruote.

6. Se il carico sporge oltre la sagoma propria del veicolo, devono essere adottate tutte le cautele idonee ad evitare pericolo agli altri utenti della strada. In ogni caso la sporgenza longitudinale deve essere segnalata mediante uno o due speciali pannelli quadrangolari, rivestiti di materiale retroriflettente, posti alle estremità della sporgenza in modo da risultare costantemente normali all'asse del veicolo.

7. Nel regolamento sono stabilite le caratteristiche e le modalità di approvazione dei pannelli. Il pannello deve essere conforme al modello approvato e riportare gli estremi dell'approvazione.